venerdì 27 dicembre 2013

Spaghetti con le vongole


Gli spaghetti con le vongole in bianco, per me, significano, assolutissimamente, il piatto che spesso, e sempre di sabato, a dispetto del consueto consumo del pesce di venerdì, preparava mia madre quando era una giovane moglie, bi-mamma e donna lavoratrice e di tempo da dedicare ai fornelli non ne aveva poi così molto.
Però il sabato, credo per far abituare i palati miei e di mia sorella anche al gusto particolare dei molluschi, usava preparare questa semplice ma deliziosa pasta, peraltro insegnatale da sua suocera, la mia mitica nonna Anna, donna e cuoca straordinaria a cui di sicuro attribuisco la passione per la cucina che mi scorre nelle vene.

A parte i ricordi e le emozioni che suscita in me questo piatto, gli spaghetti con le vongole sono un piatto che vede la sua origine a Napoli e che è immancabile, come impone la tradizione, sulla tavola della vigilia di Natale o di Capodanno.
 
Questa, come già detto, è la ricetta di casa mia: chiedo perdono a napoletani e puristi se qualcosa non dovesse esser stata fatta "a regola d'arte".
 
 
INGREDIENTI:

1 kg. tra vongole veraci e lupini
400 g. di spaghetti (vermicelli se preferite)
2 spicchi d'aglio
olio evo
sale e pepe q.b.
 

PREPARAZIONE:

La notte prima tenete le vongole in acqua e sale in modo che perdano eventuali impurità.

In una pentola, su fuoco medio, mettete le vongole e copritele con un paio di bicchieri d'acqua. Inizieranno ad aprirsi, a questo punto gettate via quelle che restano chiuse e togliete la pentola dal fuoco. Tenete da parte le vongole e la loro acqua di cottura.

In un'altra padella, mettete a soffriggere l'aglio tritato in olio evo poi versarvi l'acqua di cottura delle vongole (se volete filtratela) e, quando sarà ben calda, aggiungetevi le vongole alcune sgusciate altre no, così il piatto sarà anche bello oltre che buono.
Salate, se dovesse servire, e aggiungete un trito abbondante di prezzemolo.

Intanto portate a cottura gli spaghetti in abbondante acqua salata.

Una volta cotti, poneteli in un piatto da portata e irrorateli con le vongole e il loro sughino.

Impiattate e completate con altro prezzemolo e, ove piaccia, del buon pepe nero macinato al momento.


Con questa ricetta partecipo al contest "La ricetta dei ricordi" di La cambusa di Dalila.

Posta un commento