mercoledì 5 marzo 2014

Guazzetto di calamari


Forse il titolo è un po' pretestuoso, forse (anzi, leviamo il forse) il "vero" guazzetto, quello a regola d'arte, non si fa così...
Questo che vi propongo è, per la verità, ciò che ho improvvisato con dei calamari che mi erano avanzati da un'altra preparazione ma dato il risultato nient'affatto deludente, ho pensato di rendervene partecipi.
Questo piatto, inoltre, è perfetto per la giornata di oggi. Dopo le abbuffate carnevalesche e con l'ingresso della Quaresima, se decidiate di astenervi dalla carne, allora un buon piatto di pesce è davvero l'ideale.

INGREDIENTI:

circa 600 g. di calamari
una lattina di polpa di pomodoro
uno spicchio d'aglio
olio evo
sale e pepe q.b.
peperoncino a piacere

PREPARAZIONE:

Pulite i calamari, sciacquateli sotto acqua corrente e tagliateli a quadrotti.

In una padella, o, se lo avete, in un coccio (il risultato sarà migliore) fate soffriggere aglio, olio e e peperoncino.

Mettete a questo punto i calamari e, coprendo con un coperchio ma non completamente, fateli cuocere nell'acqua che avranno sicuramente tirato fuori.

Quando l'acqua si sarà quasi asciugata del tutto, aggiungete la passata, salate, pepate e continuate la cottura per una decina di minuti.

Togliete dal fuoco quando il sughino avrà raggiunto la consistenza desiderata e servite, magari con delle fette di pane casereccio abbrustolito.

Posta un commento