venerdì 12 febbraio 2016

Le Gateau Saviesan


 
Le cose o si fanno per bene, o non si fanno per niente.
Sono sempre stata di questo parere.
E credo che lo siano anche in Svizzera, a giudicare da questa torta salata,
tipica del Canton Vallese: un tripudio di sapori e odori degno di nota.
 
La ricetta l'avevo adocchiata parecchio tempo addietro qui.
 
INGREDIENTI:
 
1 disco di pasta sfoglia
1 disco di pasta brisèe
500 g. patate
350 g. porri
olio evo q.b.
200 ml besciamella
150 g. pancetta affumicata a dadini
sale q.b.
 
PREPARAZIONE:
 
In una padella scaldate dell'olio evo e stufatevi i porri affettati a rondelle.
Aggiungete dell'acqua per farli cuocere e non friggere.
Salate a fine cottura.
 
Lavate sotto acqua corrente le patate e mettetele in una pentola piena d'acqua salata.
Portatele  a cottura, fino a che diventino morbide (ma non spappolate).
Fatele intiepidire, dopodiché sbucciatele e tagliatele a tocchetti.
 
In una padellina antiaderente fate rosolare la pancetta
senza aggiungere altri grassi.
 
A questo punto preparate la besciamella
(con 20 g. di burro, 20 g. di farina, 250 ml. di latte,
sale, pepe e noce moscata)
oppure,
come me,
limitatevi ad aprire il cartoccino di quella pronta.
 
Foderate una tortiera con la pasta brisèe,
lasciando sul fondo la sua carta forno,
e bucherellate con i rebbi di una forchetta.
 
In una ciotola capiente, unite patate, pancetta, porri e besciamella.
Mescolate,
insaporite con del sale ove dovesse servire, 
e versate sulla pasta brisèe.
 
Pareggiate per benino e coprite con il disco di pasta sfoglia.
Fate un buco al centro della pasta sfoglia
e spennellate tutta la superficie con l'uovo per la doratura.
 
Infornare a 190° per 35-40 minuti, o comunque fino a doratura.
Servite tiepida.

Enjoy it.



 
Se provi una mia ricetta,
fai una foto e inviala a mielemandorle@gmail.com,
o alla pagina Facebook di Miel&Mandorle
oppure pubblicala su Instagram con l'hashtag #mielemandorle.
 

Posta un commento