mercoledì 15 gennaio 2014

Brigadeiros...una esplosione di bontà.



I "brigadeiros", bonbons a base di latte condensato e cacao, possono essere considerati di diritto il dolce nazionale brasiliano, semplicissimo da fare, buono davvero e per questo sempre presente sulle tavole delle feste, soprattutto dove ci sono i bambini.

Essendo una ricetta facile e molto conosciuta è difficile dire che questa è "la mia" ma un po' forse lo è: nel tentativo di risparmiare su calorie e grassi (anche se in questo caso è impresa quasi impossibile) ho diminuito di molto il burro, dai 75-100 g. previsti nella maggior parte delle ricette a soli tre cucchiaini. E vi assicuro che sono corposi e sostanziosi lo stesso.

Per quanto riguarda l'origine del nome, ho letto che la loro nascita è legata ad un fatto storico-politico, ossia alle elezioni presidenziali brasiliane del 1946 a cui si candidò il Brigadiere Eduardo Gomes. Pare che, tra gli altri, a sostenerlo ci fu un gruppo di donne che pensò di fare per lui dei dolcetti da distribuire durante i comizi.

Da qui il nome "Brigadeiro", anche se in alcune zone viene chiamato Negrinho per via dell'aspetto.


Per circa cinquanta dolcetti, vi occorreranno:
3 cucchiaini di burro
400 g. di latte condensato (1 lattina)
25-30 g. di cacao amaro
codette al cioccolato

In una casseruola dal fondo spesso far sciogliere, a fuoco bassissimo, il burro.

Una volta sciolto versarvi il latte, amalgamare e aggiungere il cacao setacciato.

Mescolare per almeno 10 minuti continuamente, togliendo dal fuoco solo quando l'impasto sarà un tutt'uno, cioè nel momento in cui, muovendo un po' la casseruola, questo si stacchi come se fosse una pàte a choux... spero di essermi riuscita a spiegare.

Mettere l'impasto in una terrina leggermente inumidita e far raffreddare prima a temperatura ambiente e poi in frigo.

Una volta freddo prendere l'impasto e ricavarvi tante palline che andranno prima rotolate nelle codette e poi accomodate nei pirottini.

Impiattare e conservare in frigo.
Posta un commento