martedì 22 aprile 2014

Spaghetti con asparagi selvatici e pancetta

 
 
 
 
Gli asparagi selvatici, per me, coincidono con la primavera.
 
Quando vedo passeggiare per le campagne vicino casa più persone del solito...ebbene, è arrivata la primavera e, con lei, la stagione degli asparagi.
Quanti ne raccolgono!
 
Io, invece, ricordo che se mia nonna mi portava con lei in cerca di asparagi...beh, ero capacissima di non vederli nemmeno se li avevo sotto al naso.
 
Trovare gli asparagi era una sua prerogativa.
Ricordo però che amavo quei momenti di assoluta spensieratezza, a base di aria pura, chiacchiere e risate.
 
Ora la nonnina ha perso l'abitudine di raccoglierli, in compenso sia lei che io ne compriamo tanti per la frittata, per congelarli (così li avremo anche nei mesi venturi) e, soprattutto, per questi profumatissimi spaghetti.
 
 
INGREDIENTI:
 
400 g. di spaghetti
un mazzetto di asparagina
olio evo
1/2 cipolla
80 g. circa di pancetta a dadini
grana o parmigiano grattugiato
sale
 
 
PREPARAZIONE:
 
Fate trasudare la cipolla nell'olio.
 
Dopo qualche minuto aggiungete circa mezzo bicchiere d'acqua e l'asparagina spezzettata.
 
Salate leggermente, e continuate la cottura a fuoco lento per una decina di minuti: gli asparagi dovranno risultare morbidi ma non "sfatti";
 poi aggiungete la pancetta.
 
Cuocete la pasta in abbondante acqua salata, scolatela, conditela con l'intingolo e saltatela in padella per qualche secondo.

Impiattate e completate con abbondante formaggio.
 
 
 

Posta un commento