mercoledì 29 ottobre 2014

Torrone dei morti (o Torrone di Ognissanti)...e la foodblogger copiona.


Ebbene, dovete sapere che la sottoscritta,
prima di lanciarsi nell'avventura del foodblog "in solitaria",
era (ed è), da circa 10 anni, un'habituè di una community di appassionati di cucina (questa)
dove ha imparato molto, anzi moltissimo, ed ha avuto la possibilità di conoscere,
e non solo virtualmente, delle persone meravigliose,
entrate di diritto tra i veri amici (Daniela, Lisa, Ale vi fischiano le orecchie?).

In quella community, com'è ovvio, ci si scambia delle ricette, e, tra le tante,
qualche anno fa mi è capitato di pubblicare la ricetta che sto per lasciarvi,
corredata da una foto, che però, ingenuamente, non ho mai provveduto a rendere "mia",
applicandoci su il mio nome.

E così, quando qualche giorno fa ero in rete a cercare altre informazioni sul Torrone dei morti
ecco che mi ritrovo quella foto e quella ricetta su ben due blog,
 che poi ho scoperto appartenere alla stessa persona.

Copiona, scorretta e...pigra!
Della ricetta non aveva cambiato nemmeno una virgola!!
Ed allora, con i nervi tesi, vado di messaggi cortesi, ovviamente sempre ignorati,
fino a quando svelo alla signora che, quello che lei aveva commesso era un vero e proprio illecito
e che, data la mia professione, stavo parlando con cognizione di causa.
Indovinate un po'?
Foto e ricetta rimosse con tanto di scuse :)

Ed eccoci a noi: il Torrone di Ognissanti o Torrone dei morti o "murticiello"
(credo perché, nella forma, ricordi una bara)
 è una delizia che a Napoli e dintorni è impossibile non trovare nelle pasticcerie,
tagliato a fette, durante questo periodo
 legato alla festa di Ognissanti e alla Commemorazione dei defunti.
Nonostante il nome non si tratta di un vero torrone in quanto è morbido e...cioccolatosissimo!

Prepararlo in casa è davvero semplice, gli ingredienti sono pochi e, in più,
 occorrerà solo uno stampo da plum-cake di alluminio usa e getta.

Vediamo come.

INGREDIENTI:
200 g. cioccolato fondente
200 g. cioccolato bianco
300 g. Nutella
175 g. nocciole tostate
PREPARAZIONE:
Sciogliete a bagnomaria il cioccolato.
Aiutandovi con un pennello di silicone, spalmate il cioccolato sul fondo e lungo ii bordi dello stampo.
Mettete in frigo per 10 minuti, poi ripetete l'operazione in modo da formare uno strato spesso e resistente.
Serbate il cioccolato avanzato.
Fate sciogliere, sempre a bagnomaria, il cioccolato bianco e amalgamatelo alla Nutella.

Aggiungete le nocciole.


Versate nello stampo e rimettete in frigo.


Dopo due ore almeno, tirate di nuovo fuori dal frigo lo stampo e, dopo aver scaldato di nuovo il cioccolato, provvedete a richiudere il tutto, spalmandone generosamente quella che sarà la base del dolce.



Conservate in frigo per qualche altra ora, o meglio, una notte intera, sformatelo e, prima di servirlo a fette, tenetelo qualche minuto a temperatura ambiente.




Posta un commento