martedì 17 giugno 2014

Pasta e Fagioli alla napoletana

 
La pasta e fagioli alla napoletana ha nella cottura la sua particolarità.
La pasta andrà cotta, anziché separatamente in acqua, direttamente con una parte dei fagioli, e come se fosse un risotto: si aggiungerà gradualmente dell'acqua calda fino a cottura completa.
 
Inutile dirvi che si tratta di un'altra prelibatezza della cucina partenopea che, anche nelle cose semplici, non smette mai di stupire.
 
INGREDIENTI:
 
400 g. di pasta formato calamarata o ditali
1 vasetto di fagioli cannellini
750-800 ml. di passata di pomodoro
una costa di sedano
olio evo
strutto
1 spicchio d'aglio
qualche foglia di basilico
sale
peperoncino
 
PREPARAZIONE:
 
In una pentola capace mettete due cucchiai di olio, un cucchiaio di strutto, uno spicchi d'aglio e fate rosolare.
 
Ora togliete l'aglio (altrimenti c'è il rischio che, confondendosi con i fagioli, finisca dritto dritto nella bocca di qualcuno!) e versate la passata di pomodoro, aggiungete il sedano intero e il basilico.
 
Scolate i fagioli dal loro liquido di conservazione e versatene metà nel sugo.
Lasciate cuocere, a fiamma bassa, per dieci minuti circa.
 
 
A parte, fate scaldare un paio di litri d'acqua.
 
Ora, nella pentola col sugo versate la pasta e portatela a cottura come se fosse un risotto: aggiungendo, cioè, a mano a mano dei mestoli di acqua calda che avrete scaldato.
 
 
 
 
Poco prima che la cottura sia ultimata, aggiungete i fagioli rimanenti.

 
Togliete dal fuoco e, prima di impiattare, lasciate riposare un paio di minuti.
 
Completate con del peperoncino fresco.
 
 
 
 

Posta un commento