mercoledì 30 luglio 2014

La Parigina


 
 Si scrive parigina ma... si legge napoletana!
 
 Oggi vi propongo un tipico "street-food", che si può trovare, a tutte le ore, nei vicoli di Napoli ma che è davvero meritevole di trovare posto sulle nostre tavole.
 
Una golosa farcitura di pomodoro, prosciutto e tanta mozzarella racchiusa tra uno strato di pasta da pizza e uno di pasta sfoglia.
Davvero, solo l'estro napoletano poteva arrivare a tanta bontà!
 
Pare che sia nata nel 1970, quando il proprietario della rosticceria S. Antonio di Afragola, un paesino dell'hinterland napoletano, ebbe la geniale intuizione dando così vita ad una pizza unica e particolarmente gustosa in cui si armonizzano diverse consistenze e sapori.
 
La mia versione è, peraltro, velocissima.
Ho utilizzato sia la pasta sfoglia che quella per pizza già pronte.
 
INGREDIENTI:
 
un rotolo di pasta sfoglia
un rotolo di pasta per pizza
150 g. di prosciutto cotto in fette
una scamorza
una lattina di pelati
sale
 origano
uno spicchio d'aglio
olio evo
 
- per spennellare
un tuorlo
un goccino di latte
 
PREPARAZIONE:
 
Ungete una teglia o la leccarda del forno con dell'olio extravergine d'oliva e srotolatevi la pasta per pizza.
 
In un tegame fate soffriggere aglio e olio.
In un piatto tagliate a pezzettoni i pelati e aggiungeteli all'aglio e all'olio.
Fate cuocere una decina di minuti, salando e insaporendo con dell'origano.
 
Trascorso questo tempo versate metà della passata sulla pizza.
Poi coprite il sugo con le fette di prosciutto, la scamorza a fettine, la rimanente polpa e appoggiatevi la pasta sfoglia precedentemente bucherellata con i rebbi di una forchetta.
 
Sigillate bene i bordi, spennellate con un tuorlo sbattuto con un po' di latte e cuocete in forno ventilato a 200° per 20 minuti circa.
 
 


 
 
 Con questa ricetta partecipo al contest "Un'estate di street food: le ricette" di Acqua&Menta
 
 
 
 

Posta un commento