domenica 18 maggio 2014

Dulce de Leche Brownies





Sul dulce de leche c'è davvero tanto da dire.

Tanto per cominciare è stra-buono ed io me ne sono praticamente innamorata parecchi anni or sono quando lo chiamavo ancora "caramello" e l'ho assaggiato per la prima volta sul sundae da Mc Donald's.

Poi "scoppia" la passione per la cucina e leggi oggi, informati domani, vengo finalmente a conoscere lui, il DULCE DE LECHE (rendendomi conto che al massimo lo si può chiamare mou o confettura di latte ma caramello no, quello è tutt'altro): salsa dolce tipica argentina, che loro usano un po' dappertutto, come noi facciamo con la Nutella.

Leggendo qui poi mi decido pure a farlo da me (in fondo non è impossibile).

Poi l'idea finisce nel dimenticatoio ma intanto ho avuto la fortuna di riceverne ben due barattoli direttamente dalla madrepatria, la sconfinata Argentina.

E allora, dopo cucchiaiate direttamente nel barattolo e selvagge colate sul gelato, mi sono messa alla ricerca di qualche idea su come utilizzarlo.

E la scelta è caduta su questi golosissimi brownies.

Dulce de Leche Brownies
 
 
INGREDIENTI:
 
115 g. burro (io 100)
170 g. cioccolato fondente (io al 50% di cacao)
200 g. zucchero (io 180)
3 uova
140 g. farina 00
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
dulce de leche
noci (facoltative, io no)
 
 
PREPARAZIONE:
 
Sciogliete a bagnomaria burro e cioccolato.
 
Una volta sciolto, togliete dal fuoco, fate intiepidire e aggiungete il cacao setacciato.
 
Unite le uova, una per volta e aggiungete lo zucchero, la vaniglia e la farina setacciata.
 
Amalgamate per bene e, se dovesse servire, rendete l'impasto più morbido aggiungendo un po' di latte.
 
Foderate una teglia quadrata da 20 x 20 cm (oppure in una tonda da 24 cm di diametro) di carta forno e versate metà del composto.
 
 Lasciate poi cadere delle cucchiaiate di dulce qua e là e utilizzate un coltello o uno stecchino per mescolare grossolanamente.
 
Ricoprite con il restante composto e ripetete l'operazione del dulce de leche. Fate dei cerchi con uno stecchino se volete un effetto "swirl".
 
 
 

Infornate a 170°C per circa 30 minuti. Fate comunque la prova stecchino.
 
Tagliate a quadrotti una volta freddi e, se riuscite, mangiateli il giorno dopo.
 
Saranno ancora più buoni.
 
 
Ed eccovi una zoomata sul goduriosissimo dulce de leche.
 
 

 
Qui troverete un'altra idea per usare il dulce de leche...
 
 



Posta un commento