sabato 10 maggio 2014

I choco chip muffins secondo Nigella. E la festa della mamma con l'AIRC e l'azalea della ricerca.


Questa di oggi è una di quelle ricette che tanti (o tutti?) conosceranno.
Una di quelle che definirei "basic", di quelle, insomma, con cui puoi andare sul sicuro e quindi, impossibile da sbagliare.


Il risultato sarà il "muffin perfetto", non troppo soffice (stiamo parlando pur sempre di muffin) ma nemmeno troppo asciutto o, peggio ancora, "chewy".
 
 
La ricetta, poi, è di Nigella e ciò basta per fidarsi.
 
 


Questi muffins, inoltre, possono anche essere una dolcissima idea da portare alle nostra mamma domani per fare colazione insieme...non credete?
 
 
Auguri mamma!!!
 
 
 
 
INGREDIENTI PER 12 MUFFINS:
250 g. farina 00
2 cucchiaini di lievito per dolci
la punta di un cucchiaino di bicarbonato
175 g. di zucchero
1 uovo grande
90 g. di olio di semi
250 ml. di latte
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
150 g. di gocce di cioccolato
2 cucchiai di cacao amaro (per quelli tutti "cioccolatosi")
 
 
PREPARAZIONE:
 
 
Preriscaldate il forno a 180° e ponete i pirottini di carta negli appositi stampi da muffins
 
 
Prendete due terrine e, in una sgusciate l'uovo e battetelo leggermente.
 
 
Aggiungete poi tutti gli altri ingredienti liquidi (olio, latte e vaniglia).
 
 
Nell'altra terrina setacciate farina, bicarbonato, lievito e zucchero.
 
 
Versate i liquidi nei secchi e mescolate poco e velocemente con una forchetta.
 
 
Aggiungete le gocce di cioccolato (serbatene una manciata) e versate il composto, aiutandovi con un mestolino, in sei stampini.
 
 
Ora aggiungete il cacao amaro setacciato all'impasto restante e versate negli altri stampini.
 
 
Su ogni muffin lasciate cadere qualche altra goccia di cioccolato e ponete in forno.
 
 
Cuocete per 20' circa.
 
 
 
 
E domani, come accade da 30 anni, in tutte le piazze d'Italia troverete i volontari AIRC - tra cui me - impegnati a vendere le Azalee della Ricerca.
 
 
Aiutateci a mettere il cancro all'angolo, aiutateci a renderlo sempre più curabile.
 
 

Posta un commento